GuidaAlpina.png

Le Gite del Ponte Tibetano

GUIDAambient.png

SENTIERO PANORAMICO DI ROCCA CLARI 2051 m 

► Sabato 10 luglio / Venerdì 6 agosto / *

Tranquilla escursione lungo un sentiero immerso nella pineta che porta alla splendida conca della Coche; saliremo in un bosco di pino silvestre fino a raggiungere la panoramica cima di Punta Clari, qui potremo vedere i resti di bunker, trincee e strutture militari fra le piccole radure erbose che contraddistinguono l’ambiente. Il panorama sul versante sud del monte Chaberton e sul colle del Monginevro si presenta molto interessante in tutta la sua ampiezza. 

Dislivello salita: 300 m / Lunghezza: 6 Km / Difficoltà: 1/5

 

SENTIERO GEOLOGICO DELLO CHENAILLET 2650 m 

► Domenica 18 luglio / Sabato 21 agosto / *

Un viaggio nel tempo alla scoperta di rocce oceaniche di oltre 155 milioni di anni, allo scoperta dello Chenaillet, un antico vulcano sottomarino, e la formazione dei cosiddetti pillow lava, un tipo di roccia lavica, formata da caratteristiche strutture a forma di cuscino dovute alla fuoriuscita di lava al di sotto della superficie del mare. Fantastico panorama dalla vetta. 

Dislivello salita: 850 m / Lunghezza: 14 Km / Difficoltà: 4/5

LE BATTERIE MILITARI DEL PETIT VALLON  2208 m 

► Domenica 25 luglio / Mercoledì 11 agosto / Sabato 28 agosto / *

Alla scoperta di storia e natura risalendo vecchie mulattiere militari lungo le pendici meridionali del monte Chaberton, arriveremo fino ai 2208 m di quota della Batteria Alta, posta in un ampio ripiano prativo molto bello e panoramico alla base della parte sommitale dello Chaberton, che si profila in alto con tutta la sua imponenza. Scopriremo lungo l’itinerario: strade, passaggi sotterranei e strutture militari databili fra la fine del 800 e la seconda guerra mondiale. 

Dislivello salita: 500 m / Lunghezza: 7 Km / Difficoltà: 3/5

 

IL MONTE CHABERTON E IL SUO FORTE 3131 m

► Domenica 1 agosto / Martedì 17 agosto / *

Escursione sul Monte Chaberton 3131m, una montagna imponente che svetta isolata più in alto di tutte le cime circostanti, con in vetta una fortificazione militare di straordinario interesse, coronata da otto grandi torri che ci riconducono indietro nel tempo, a cavallo fra la fine del ‘800 e la seconda guerra mondiale. Partendo da Claviere risaliremo un tratto di strada forestale che sale per il Vallon des Baisses, poi il tratto più ripido che si inerpica fino al Col du Chaberton 2671 m. Da qui continueremo sull’antica strada militare, con tratti ormai poco agevoli, fino a raggiungere la vetta dove si apre un panorama che si estende dal Monviso agli Ecrins fino al monte Bianco. Escursione di grande interesse per i vari aspetti naturalistici, geologici e storici che presenta e che richiede un buon allenamento per la sua lunghezza e il dislivello.

Dislivello salita: 1400 m / Lunghezza: 18 Km / Difficoltà: 5/5

 

IL LAGO DEI SETTE COLORI 2329 m (partenza da La Coche)

► Domenica 4 luglio / Sabato 7 agosto / *

Percorreremo il sentiero che risale il Vallone Gimont nella foresta di larici e abeti fino a raggiungere il Rifugio di Pian Gimont posto a 2060m nell’ampia conca circondata dalle cime dei monti La Plane, Gimont, Cima Saurel e Cima le Vert. Da qui continueremo su una traccia meno evidente nella parte alta del vallone, sui pendii rivestiti di praterie fiorite fino a raggiungere la cresta spartiacque a quota 2400m. Qui il panorama si estende a 360°: dai ghiacciai degli Ecrins alle cime della Val Susa, dal Rocciamelone alla Rognosa del Sestriere, fino al Pic de Rochebrune e del Queyras. Con una breve discesa sul versante opposto arriveremo sulle sponde del bellissimo lago dai colori cangianti.

Dislivello salita: 500 m / Lunghezza: 12 Km / Difficoltà: 2/5

 

TOUR DEI LAGHI DEI MONTI DELLA LUNA 2397 m (partenza da La Coche)

(LAGO DEI SETTE COLORI, LAGO SAUREL, LAGO NERO, LAGHI FOIRON)

► Sabato 24 luglio / *

Un tour abbastanza impegnativo che permette di scoprire in giornata, i più bei laghi alpini nella zona dei Monti della Luna, preparate la vostra macchina fotografica al collo e partite con noi. Possibilità di pranzare presso il rifugio Capanna Mautino. Giro lungo ma ricco di soddisfazioni.

Dislivello salita: 750 m / Lunghezza: 16 Km / Difficoltà: 3/5

 

 

NOTE

► Attrezzatura necessaria: calzature pedula o scarponcino indispensabili, mantellina/giacca impermeabile, cappellino con visiera, guanti leggeri, berretto lana, pile, t-shirt di ricambio, occhiali sole, thermos o borraccia (capienza minima 1L), pranzo al sacco, bastoncini (facoltativi)

► Tutti i percorsi si svolgono su buoni sentieri, si richiede una buona preparazione in base alla difficoltà dell’itinerario scelta.

► Il programma in relazione alle condizioni meteo e della montagna potrà subire variazioni.

 

* Tutte le escursioni si possono organizzare in una data a vostra scelta, ovviamente è necessario un contatto telefonico o tramite mail, per verificare la disponibilità delle guide.

 

INFO E ISCRIZIONI

I prezzi variano in base all’escursione, si può prenotare singolarmente
ma dovremo raggiungere almeno 4 persone per attivare la guida.

Tel. 339 6977791 

e-mail: pontetibetano@email.it

 

RITROVO E PARTENZA ESCURSIONI: Claviere, piazzale biglietteria del Ponte Tibetano